Nicola a Lipsi (Grecia)

Per #girovagoblog e i suoi followers come me!

Sono Nicola 29 anni con tante passioni, tra cui viaggiare.

10482564_10152525506039875_8838271669916962332_n

Sono appena tornato dalla mia piccola spedizione e rituffarmi in città e nel lavoro mi da la giusta rabbia per programmare il prossimo viaggio, ma visti gli stupendi 10  giorni che ho passato sento la necessità di raccontarvi brevemente questo piccolo viaggio, per condividere con e  per ripercorrere quelle sensazioni.

10 giorni di ferie, poco tempo, molto stress accumulato, poco tempo per programmare: <<Dove andare?>> Per me la risposta è stata semplice e istantanea: Grecia.

La Grecia…osannano tanto l’Italia per i posti, la storia, la tradizione, il cibo, ma la grecia ha poco da invidiarci. In Grecia sono stato parecchie volte, questa volta ho voluto scegliere il Dodecaneso e più precisamente Lipsi (o Lisso),  isola con  700 abitanti scarsi. Proprio un viaggetto! Le informazioni utili per raggiungerla?  Poche! Aereo da Milano verso Kos e da li’ catamarano verso l’isola ; attenzione il catamarano esegue l’unica corsa la mattina alle 10:30 e noi nonostante fossimo partiti alle 6 da Milano non siamo riusciti a prenderlo! Ovviamente niente di grave una comoda notte  a Kos town, tra l’altro molto ‘attiva’, e l’indomani via sul catamarano.

Che dire appena scendi dal catamarano vieni ‘investito’ dall’isola, succede spesso, in diverse isole assaporare quella ‘dura’ semplicità e ovviamente la scarsa organizzazione😉.

Fortunatamente c’è poco da organizzarsi, isola di 17 km quadrati, unico centro abitato il porto e qualche casetta sparsa per l’isola, si deve solo scegliere il mezzo con cui girare, scegliere tra i piedi o il classico motorino,  allora potrete ritrovare le vecchie emozioni a cavallo dei motorini anni 90, risentirsi un quattordicenne in sella al mitico Typhoon!

Motorino, scassatissimo ma utilissimo per agevolarti nelle escursioni  ma non sufficiente visto la scarsa presenza di  strade, l’asfalto solo per le strade principali il resto…non è sterrato è roccia!

Sistemazione per dormire? Con veramente pochi euro (12) trovi un alloggio di ‘lusso’  o per chi volesse campeggiare si può comodamente fare.

Il gioco è fatto! Siete voi e l’isola, pochissime persone, il sole, nessuna nuvola, libertà assoluta senza nessun limite, se trovate un cancello chiuso nel vostro percorso? Facile lo aprite e poi lo richiudete sempre con gentilezza e rispetto, nessun animale pericoloso a far da guardia, forse perché non c’è nulla da proteggere se non la natura! Potete assaporare la vita nella sua semplicità, partendo proprio dal suo sapore, odore e in qualche modo ritrovarsi come uomo…

Per me andare in queste isole è come tornare a casa, senza essere a casa! Solo con le cose positive, sei fuori dall’Italia, ma sei a casa, ti scambiano per greco e ripetono continuamente ‘una faccia, una razza’, gente onesta, semplice, pescatori, allevatori, riesci ad assistere ad una cinquantina di capre che eseguono gli ordini del padrone, tutte a destra poi a sinistra e poi ferme!! Lo stesso che dopo aver fermato le capre con un verso ‘atavico’  ti spiega dove stai andando!!!

Torni nel centro cittadino e ti ritrovi i polpi appesi davanti ai ‘ristoranti’, che assaporerai con pochi euro.

Non è il Vietnam, non è la Cambogia, non è la Thailandia, è solo casa..ops Grecia volevo dire

Posto il link di alcune foto che ,nonostante non sia un fotografo , dimostrano almeno in parte quanto detto!!

Grazie per avermi fatto rivivere qualche emozione spero possa esservi utile come posto dove trascorrere quella settimana che non riuscite ad  ‘agganciare’ ad altre!

Photo Gallery

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s